Notizie

10.05.2017

Testimonianze dalla Via del Sale

(Fabrizio Goria, "East West", maggio-giugno 2017)

Profughi, rifugiati o migranti: chi sono e cosa li spinge in un doloroso cammino

In un'epoca storica in cui le fake news e la disinformazione populista sembrano guadagnare sempre più terreno nei confronti dei media tradizionali, c'è un libro che mette un po' di ordine laddove regna il caos. Prendiamo una delle mistificazioni della realtà che più viene utilizzata dai populismi di destra, cioè la minaccia dei migranti. Usati come pretesto da Matteo Salvini e Marine Le Pen per le loro arringhe politiche, sono diventati i protagonisti al contrario di un fenomeno che è drammatico.

Il fotoreporter Emanuele Confortin, in barba ai venti nazionalisti, ha invece scelto di raccontare, in modo asciutto e pulito, delle nuove Vie del Sale. Quelle dove non sono le merci a transitare, bensì gli esseri umani. Nel suo Dentro...

18.11.2016

Scamozzi in cantiere

Venerdì 18 novembre, ore 15.00 L'Associazione Culturale Palladio con il patrocinio del Comune di Piombino Dese nel 4° Centenario della morte di Vincenzo Scamozzi propongono una giornata di studio sulla figura del grande architetto con la presentazione del libro di Angelo Pelloso
Scamozzi in cantiere. La "barchessa" di Piombino Dese con interventi di Loredana Olivato, Fabio Peron, Lionello Puppi
alle ore 18:30 visita guidata a Villa Cornario; a tutti i partecipanti sarà omaggiata una copia del libro

15.05.2016

Collirio al Salone del Libro di Torino

Capita a volte che i grandi progetti diventino tali a piccoli passi.

Così è accaduto con la collana Collirio nata nel 2014 da un’idea di Roberto FerrucciTiziano Scarpa, e che è divenuta in poco tempo un caso editoriale di riferimento, tanto da indurre gli organizzatori del Salone del Libro di Torino, che ha inaugurato giovedì 12 maggio, a invitare il direttore della collana, Roberto Ferrucci, a una tavola rotonda con Paolo Repetti, responsabile di Einaudi Stile Libero.

Collirio, collana esclusivamente digitale, nasce da un’intuizione di due scrittori veneziani ed è approdata in terra veneta, anzi, in Terra Ferma, marchio editoriale del gruppo Grafiche Antiga, di Crocetta del Montello (Treviso).

Un progetto culturale, prima che imprenditoriale, che intende consentire a molti lettori di leggere (o rileggere) libri che sono ormai scomparsi dalle...

08.02.2016

L’uomo del mistero in due ritratti di Tiziano e Tintoretto

Lunedì 8 febbraio, alle ore 18:30

si terrà la conferenza:

L'uomo del mistero in due ritratti di Tiziano e Tintoretto

con la presentazione del volume 

I ritratti di Nicolò Zen, di Mariano Sartor

presso la libreria Cedis di Bassano del Grappa

Via Jacopo da Ponte 41

Sarà presente l'Autore del libro

Ingresso libero

 

 

17.01.2016

Gerolimetto tinge Venezia

(Enrico Gusella, Il giornale di Vicenza)

Protagonisti sorprendenti di un luogo plurirappresentato diventano gli attracchi, i riflessi dell'acqua, i vaporetti lontani, i dettagli dei palazzi

Una città inaspettata nell’ultima produzione “a fisarmonica” del fotografo bassanese

È uscito per le Edizioni Antiga un originale libro del viaggiatore e fotografo bassanese Cesare Gerolimetto, da 40 anni in attività. “Venezia inaspettata” il titolo del volume che è soprattutto un oggetto d’arte, o meglio di design, in quanto strutturato in una forma particolare, a fisarmonica, tale da costituire un vero e proprio frame visivo, che diventa una sequenza, o meglio la narrazione di una Venezia insolita e ancor più affascinante.

Classe 1939, Cesare Gerolimetto è una delle figure più interessanti del panorama fotografico veneto e nazionale, in quanto ha saputo...

02.12.2015

Veneto. Terre e paesaggi del vino

Mercoledì 2 dicembre, alle ore 18
presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice, Venezia
si terrà la presentazione del volume
 
Veneto. Terre e Paesaggi del vino
 
Saranno presenti gli autori
Gianni Moriani, Diego Tomasi, Cesare Gerolimetto
 
Ingresso libero fino a esaurimento posti
24.11.2015

La vera storia di Nicolò Zen seguendo Tiziano e Tintoretto

Tutto inizia una domenica del 1996 al mercatino dell'antiquariato di Piazzola sul Brenta. A  terra una piccola tavoletta con il ritratto di un personaggio barbuto, il suo nome è riportato in una fascia alla base del dipinto: Nicolò Zen. Così inizia la storia, anzi, “La vera storia del riconoscimento”, questo il sottotitolo del libro “I ritratti di Nicolò Zen di Tiziano e Tintoretto” del montebellunese Mariano Sartor. Nel volume, edito da Terra Ferma, con la presentazione di Lionello Puppi, l'autore si trasforma in detective dell'arte, e accompagna il lettore in una intricata ed emozionante ricerca di riconoscimenti e attribuzioni nella Venezia del Cinquecento tra nobili e illustri artisti.

Quello che sembrava inizialmente un ritrattino privo di valore acquistato al mercatino dell'antiquariato, si rivela la chiave che permette di dare un nome al...

20.11.2015

Soldati con le ali di tela

Venerdì 20 novembre 2015, ore 20:45

Soldati con le ali di tela. Il campo volo di Marcon

presentazione del volume di Luigino Scroccaro, Terra Ferma Edizioni

Centro Civico di Portegrandi, piazza Giovanni XXIII

 

 

10.11.2015

Ebook per due veneziane d’adozione

“Mongolfiere” di Chiara Marchelli e “Acqua alta”di Marilia Mazzeo (Terra Ferma)

La casa editrice Terra Ferma pubblica – nella collana digitale Collirio – due autrici veneziane di adozione: Chiara Marchelli, che oggi insegna alla New York University e si è laureata in arabo a Ca' Foscari, e Marilia Mazzeo, che dopo la laurea in Architettura, a Venezia ha deciso di viverci. Della prima Terra Ferma pubblica il racconto lungo “Mongolfiere” (0,99 euro) proponendolo – ed è la prima volta per un editore italiano – anche in traduzione inglese e francese. «È una delle libertà che consente il digitale – sottolinea la casa editrice - quella di pubblicare testi brevi e proporli direttamente in traduzione, contribuendo in questo modo alla diffusione in un pubblico più largo di un'autrice già affermata. Marchelli ha, infatti, già pubblicato i suoi...

24.09.2015

Storie di migrazione

Una casa per l’uomo - Società Cooperativa Sociale, Storie di vita migrante, Crocetta del Montello (TV), Terra Ferma, 2015, 136 pp.

Il Veneto da terra di emigrazione a terra di immigrazione. Il Veneto terra operosa di gente accogliente, che lavora e si prodiga a costruire fondamenta solide per sostenere “Una casa per l’uomo”, la Cooperativa Edilizia che dal 1992 opera nel montebellunese per “incidere nel contesto culturale e politico del territorio in merito alle problematiche riguardanti gli immigrati stranieri e in particolare per dare risposta alla loro domanda abitativa”. Il suo logo è una volpe nella tana, esplicito richiamo al passo del Vangelo di Luca: “le volpi hanno le loro tane… ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo”.

Una esperienza umana che progredisce e si rigenera. Dopo pochi anni dalla sua fondazione la cooperativa...