Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai un codice sconto del 5% sul tuo primo acquisto online!

Iscriviti
Un'offerta per te!

Eventi

09.12.2020

Rinvio della mostra “Renato Casaro”

La Direzione Regionale Musei Veneto e il Comune di Treviso annunciano ufficialmente il rinvio dell’apertura della mostra “Renato Casaro. L’ultimo cartellonista del Cinema. Treviso, Roma Hollywood”, con apertura al pubblico prevista per lo scorso 5 dicembre.
Il catalogo della mostra è edito da Antiga Edizioni, stampa Grafiche Antiga.

I motivi del rinvio sono, naturalmente, collegati alla complessità del momento. “Situazione, che sia a livello nazionale che territoriale, non consente di avere reali certezze sul quando e sul come musei e mostre potranno riaprire le porte al pubblico” sottolinea Daniele Ferrara, nella su veste di Direttore Regionale Musei Veneto del Mibact, organismo in cui rientra anche il Museo Nazionale Collezione Salce.
“Nell’attesa di poter fissare la nuova data, Lavinia Colonna Preti, Assessore alla Cultura del Comune di Treviso – evidenzia che “gli spazi che al Museo di Santa Caterina sono destinati a accogliere una delle tre sezioni della mostra di Casaro sono pronti. Così come sono pronte le strutture per l’allestimento. Il curatore, Roberto Festi, è altrettanto pronto a concretizzare l’ultima fase del lavoro, ovvero il posizionamento delle opere sulle strutture appositamente create”.

Situazione non molto dissimile al Salce, sia per la nuova sede al Santa Margherita, sia per la consueta sede di via Carlo Alberto, all’interno delle quali saranno accolte le altre due sezioni della grande mostra.
“Nonostante il Covid le imprese impiegate al Santa Margherita nel realizzare il Nuovo Salce, hanno potuto rispettare il programma di lavoro loro affidato”, confermano il Direttore Daniele Ferrara e la Direttrice dei lavori, architetto Chiara Matteazzi.

Approfondimenti

Antiga Edizioni
19.11.2020

Presentazione libro “Terra. Ultima chiamata”

La Fondazione Benetton Studi Ricerche propone, venerdì 20 novembre alle ore 18, sulla piattaforma Zoom, la presentazione online del volume Terra. Ultima chiamata, a cura dello scrittore e giornalista, già direttore della rivista «Airone», Salvatore Giannella, edito da Antiga Edizioni nel 2020.

Introduce Luigi Latini, presidente del Comitato scientifico della Fondazione Benetton.

Intervengono Roberto De Martin, presidente dell’associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti”; Andrea Simionato, responsabile Antiga Edizioni; Edoardo Borgomeo, ricercatore esperto nella gestione dell’acqua all’Università di Oxford.

Coordina Salvatore Giannella.

Per partecipare all’incontro su Zoom ci si deve iscrivere attraverso l’apposito link pubblicato nei canali social e nel sito della Fondazione Benetton Studi Ricerche, www.fbsr.it.

Il libro, insieme ad altri qualificati interventi, raccoglie gli atti del convegno Mai più l’ambiente preso in giro, organizzato il 20 e 21 settembre 2019 ad Asiago (Vicenza) dall’associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti” e dedicato alla principale sfida dell’umanità: il mutamento climatico globale.

Con contributi di Salvatore Giannella, Roberto Rigoni Stern, Sergio Frigo, Roberto De Martin, Luca Mercalli, Claudio Smiraglia, Richard Samson Odingo, Paola Favero, Paolo Spigariol, Giovanni Onore, Gianfranco Bologna, Massimiliano Vavassori, Dante Colli, Umberto Andretta, Antonella Fornari, Davide Fiore, Enrico De Mori, Giulia Maria Crespi, Franco Iseppi, Raffaele Marini, Gabriele Centazzo, il volume presenta una diagnosi aggiornata per capire lo stato del pianeta, visto da parte sia dei grandi divulgatori scientifici sia dei giovani della generazione Greta.

Il convegno Mai più l’ambiente preso in giro è stato organizzato nell’ambito del progetto “Mazzotti Contemporaneo”, teso a far emergere gli attuali protagonisti, degni eredi spirituali di Giuseppe Mazzotti, che si sono particolarmente distinti in studi, ricerche, scoperte, realizzazioni e iniziative varie a difesa dell’ambiente, in ambito nazionale e internazionale.

 

Approfondimenti

Acquista il volume

Rassegna Stampa

10.03.2021

Menzione Speciale del Premio OMI 2020

Siamo lieti di annunciare che il Consiglio Direttivo dell’Osservatorio Monografie d’Impresa – Università degli Studi di Verona, ha attribuito una Menzione Speciale del Premio OMI 2020 al volume “100 Sguardi sul Veneto”, edito da Antiga Edizioni e stampato da Grafiche Antiga.
La menzione premia l’opera che meglio ha evidenziato e valorizzato il rapporto tra l’azienda e il contesto ambientale e sociale in cui opera.
“100 Sguardi sul Veneto” è stato realizzato per la Regione del Veneto, Assessorato alla Cultura.
Il volume, con copertina a sette colori stampa ta in letterpress (stamperia Tipoteca Italiana), è disponibile in italiano e inglese:

https://www.antigaedizioni.it/prodotto-it/100-sguardi-sul-veneto-2/

 

 

19.11.2020

Tipoteca. Una storia italiana vince il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” 2020

Siamo lieti di annunciare che il volume Tipoteca. Una storia italiana ha vinto il premio Gambrinus Mazzotti 2020, nella sezione “Artigianato di tradizione”, con riconoscimento alla qualità letteraria e iconografica dell’opera, ma anche al valore storico e sociale dei venticinque anni della fondazione privata dei fratelli Antiga: Tipoteca Italiana.

«Un buon libro è una pietra miliare, segna un punto di riferimento nello spazio e nel tempo. E chi i libri li stampa quotidianamente e conosce bene questo mestiere, sa che un libro è naturalmente lo strumento più appropriato per fissare sulla carta una storia» (Lucio Passerini).
L’occasione dei primi cinquant’anni di storia d’impresa di Grafiche Antiga offre il valido pretesto per dar vita a un’opera, ricca di immagini e di contenuti, che ripercorre non soltanto la storia del museo, ma soprattutto pone sotto i riflettori materiali e documenti di assoluto valore. E il libro stesso diventa viaggio nella stampa, con l’accorto uso di carte e tecniche che sanno dare “carattere” al libro stampato nell’era digitale, a partire soprattutto dai tre inserti stampati in tipo-impressione con caratteri storici dell’archivio di Tipoteca.
Disegnato dal grafico londinese Simon Esterson, con il racconto visivo del fotografo Claudio Rocci e i testi di studiosi italiani e stranieri, Tipoteca. Una storia italiana è un omaggio alla bellezza del libro e della tipografia, con accento particolare sui caratteri e sulle macchine, un autentico patrimonio storico salvato da Tipoteca e reso ancora fruibile al pubblico grazie ad anni di impegno e passione.

Approfondimenti

Acquista il volume