Scheda

Saggistica

Il dono di Catterina

ll tempietto degli Onigo a Pederobba tra storia e leggenda

  • A cura di: Fiorenzo Bernardi
  • Collana: Saggistica
  • Pagine: 64
  • Immagini: 26 a colori
  • Formato: 16,5x23,8 cm
  • Confezione: brossura con alette
  • ISBN: 978-88-6322-240-1

Il libro

L’ultimo secolo della storia di Pederobba e del suo territorio è stato segnato dalla generosità di Catterina Jaquillard Onigo che ha voluto compensare il male che si era riversato sulla sua famiglia col dono del suo immenso patrimonio all’intera comunità. Con una indicazione precisa della strada da seguire. Il soccorso e la cura della povertà, dell’indigenza, della malattia. E poi, fondamentale, l’aspetto educativo rivolto all’infanzia. Chi, lo dice espressamente Catterina nel suo testamento, fruirà dell’aiuto e dell’apporto delle Opere Pie, come volle chiamare gli istituti da lei fondati, sarà accolto senza alcuna distinzione. Soprattutto di religione, lei che era valdese e aveva sperimentato nelle proprie vicende familiari il peso e l’umiliazione delle discriminazioni. L’eredità di Catterina è fisica e concreta. Ma, ancor più è morale. Per questo la presente pubblicazione rende omaggio alla sua generosità. Assoluta, preveggente e profetica. Il dono di Catterina, appunto. Infine, marginale ma non troppo: Catterina o Caterina? Una o due “t” per la fondatrice delle Opere Pie? Entrambe le grafie vanno bene. Catterina è il nome che troviamo sulla sua lapide funeraria. Con Caterina, invece, la Jaquillard sottoscrive le diverse versioni del suo testamento.

Prezzo: 10 €

q.tà