Scheda

Arte | Antiga Edizioni

Susegana, il Pordenone, i Collalto

  • Testi di: testi di Elisabetta Francescutti, Caterlina Furlan, Pier Angelo Passolunghi
  • Collana: Antiga Edizioni
  • Pagine: 112
  • Immagini: 80 a colori e in b/n
  • Formato: 17 x 23,8 cm
  • Confezione: brossura con alette
  • ISBN: 978-88-99657-52-9

Il libro

Negli anni in cui la terraferma veneta è pressata dalla dura congiuntura militare della guerra tra la Serenissima e i collegati di Cambrai (1509-1517), il giovane Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto il Pordenone in quanto nato appunto a Pordenone nel 1484 circa, si porta a Susegana dove, su invito dei conti di Collalto e San Salvatore, gli antichi conti di Treviso, dà corso a importanti opere.
In particolare, tra il 1510 e il 1511, porta a compimento la decorazione del presbiterio e di parte della Cappella Vecchia del castello di San Salvatore, interamente perduta quasi cento anni fa, nel corso della Grande guerra. Risale invece al 1516 circa l’esecuzione della grande pala della chiesa parrocchiale, raffigurante la Madonna in trono con il Bambino tra i santi Giovanni Battista e Caterina d’Alessandria, da un lato, Pietro e Daniele, dall’altro; allieta la scena un Angelo musicante.
La Giornata di studio, indetta dalla comunità civile e religiosa di Susegana con l’intento di acquisire alla memoria – non solo cittadina – le riflessioni del mondo degli studi su un bene culturale di straordinario prestigio e segno distintivo del territorio, fa il punto tanto sulla temperie storica e sulle circostanze della committenza dell’opera, spettante a uno dei grandi protagonisti del Rinascimento veneto e nazionale, quanto sul suo significato artistico e religioso nonché sugli aspetti legati alla sua conservazione.

Prezzo: 15 €

Il prodotto non è disponibile