Scheda

Enogastronomia | Calieri

La cucina di tradizione vicentina

Il ricettario della provincia d'oro

  • Testi di: Antonio Di Lorenzo, Vladimiro Riva
  • Collana: Calieri
  • Pagine: 112
  • Immagini: 94 a colori
  • Formato: 21 x 26 cm
  • Confezione: cartonato
  • ISBN: 88-89846-42-9; 978-88-8946-42-1

Il libro

La tradizione è sorprendente, perché ha un contenuto di novità inaspettato: basta pensare al misterioso cuoco, un creativo diremmo oggi, che partendo da un pesce non particolarmente pregiato ed elaborandolo con altri ingredienti, ha inventato il baccalà alla vicentina. Il giornalista Antonio Di Lorenzo ripercorre la storia delle tradizioni enogastronomiche della provincia d’oro, dal mangiare “di magro” per precetto cattolico al mangiare “povero” per sopperire con la fantasia alla scarsità di risorse della gente comune, fino al mangiare “rituale” che scandiva l’anno con piatti e prodotti ricorrenti. Apre il volume un testo denso di ricordi del quotidiano a firma di Vladimiro Riva, consigliere delegato di Vicenza è, la principale sostenitrice di questo volume.
Sono qui presentate ben 80 ricette tradizionali vicentine, realizzate dai migliori rappresentanti della gastronomia del territorio e naturalmente suddivise per tipologia: si va dalla mosa, una crema di zucca, al risi e late, dal risotto con gli asparagi di Bassano ai gargati col consiero, dagli gnocchi con la fioretta alla paeta rosta al malgaragno a, naturalmente, il baccalà alla vicentina. Il volume si conclude con gli indirizzi dei ristoranti che hanno partecipato alla realizzazione, fungendo in questo modo anche come una sorta di piccola guida alla ristorazione della provincia di Palladio.

Prezzo: 9.9 €

Il prodotto non è disponibile