Benvenuto Accedi
oppure Registrati

Cerca un libro

Le collane

Oggi puoi iniziare subito a leggere: basta un click!

I nostri eBook sono disponibili in diversi formati e sono distribuiti sui principali store online

Per saperne di più...

Scheda

Home / catalogo / collane / Scheda
Email facebook twitter

Saggistica | Collana editoriale della Fondazione Benetton Studi Ricerche Memorie

Osmace e Brezani

Prezzo: 18.00€ (-15%) 15.30 €

Osmace e Brezani

villaggi dell’altopiano sopra Srebrenica, Bosnia-Erzegovina. Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2014

  • A cura di: Domenico Luciani e Patrizia Boschiero, Andrea Rizza Goldstein
  • Collana: Collana editoriale della Fondazione Benetton Studi Ricerche Memorie
  • Pagine: 144
  • Immagini: 123 a colori
  • Formato: 21x29,7 cm
  • Confezione: brossura con alette
  • ISBN: 978-88-97784-42-5
  • Note:

    Versione in bosniaco: ISBN 978-88-97784-43-2

    Versione in inglese: ISBN 978-88-97784-51-7

Il libro

Coedizione Fondazione Benetton Studi Ricerche - Antiga Edizioni

La Giuria del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino dedica la venticinquesima edizione della campagna annuale di attenzioni scientifiche e culturali a Osmače e Brežani, due villaggi dell’altopiano sopra Srebrenica, territorio della Bosnia orientale stretto dentro i profondi canaloni di una grande ansa della Drina, fiume cruciale della storia e della cultura europea.
Insieme, Osmače e Brežani, compongono uno dei luoghi nei quali la guerra 1991-1995 ha devastato una convivenza multietnica e multiculturale di lunga durata e nel quale, oggi, un piccolo gruppo di giovani, allora bambini, sta cercando, con le proprie famiglie, di trovare la strada del ritorno e la trama della memoria, di rinnovare il legame necessario tra spazio da abitare, terra da coltivare, casa da ricostruire, condizione umana da conquistare. L’esperienza di questi villaggi si muove con coraggio sul terreno sperimentale di nuove colture, in particolare piccoli frutti e grano saraceno, affiancata da molteplici iniziative di sostegno ideale e pratico. Ci aiuta a capire il “ritorno alla terra” come nuova vita degli ambienti fisici e umani, come energia ricostitutiva della convivenza, intesa non come distribuzione di posti ai diversi ma come compresenza di diversi nello stesso posto.